A.A.A. Giocatori e giocatrici cercasi!!!



Se portate sempre un frisbee in spiaggia, ma siete stufi di tirarlo in testa ai bagnanti, se amate stare all'aria aperta, se vi piace lanciare ma non sapete che cos'è un "hammer" o un "3 dita", se pensate che sport e divertimento possano andare a braccetto, cosa aspettate a contattarci??

NOTA BENE: questo Blog è ormai un archivio, per info aggiornate siete pregati di visualizzare la nostra pagina su Facebook!

mercoledì 1 luglio 2009

CIU 09 - un'occasione sprecata


Di ritorno da Parma, dove si sono disputati i Campionati Italiani Open e Women, ecco un mini report:

Women: Le nostre api (rita, rosa, stefania) si sono comportate molto bene, si sono trovate a loro agio con le mirine di fano ed hanno ottenuto un ottimo 5° posto su 8. Purtroppo, per i motivi che seguono, non abbiamo potuto supportarle col nostro tifo! Lascio a loro l'onore di un mini report...

Open: davidone, enrico, luca e fabio, andrea dinamitardo, pepo, ramblert (al primo torneo!), falex.

Si era partiti con grandi ambizioni, sapevamo di essere tra le prime del girone a 15 squadre della open (c'era poi una open elite con le inavvicinabili) ed eravamo ben motivati a dar battaglia; purtroppo le molte assenze ci hanno obbligato a presentarci in soli 8 valorosi sui campi torridi di parma, quindi un solo cambio a disposizione, gli altri 6, sempre sulla linea!
Partiamo bene, cosa mai successa prima: ben concentrati (dischi che non cadono e mete con tanti passaggi) battiamo i 45 giri, che sono migliorati molto in questi ultimi mesi.
Poi contro i pirates (in 9) proseguiamo col gioco "nice & easy"; purtroppo a neanche metà partita, complice Peter dei pirates ed un po' di malasuerte, perdiamo il buon Pepo per una distorsione alla caviglia; inizia così il nostro torneo "savage seven", sempre gli stessi uomini sulla linea, senza cambi...il cuore oltre la end zone, "yes, we can", e ci portiamo a casa un'altra vittoria!
Terza ed ultima partita del girone contro i cusb junior: mi tornano in mente le brutte partite contro i ragazzi di codroipo (solo un anno fa), e tutte le partite contro squadre palesamente più deboli, deconcentrati, troppo rilassati e mete subite come principianti....lezione imparata: dopo un inizio alla "viva il parroco", vinciamo con un secco 11-1...primi nel girone, stanchi ma pronti al quarto di finale contro gli 051 di Bologna, ovviamente da giocarsi 30 minuti dopo l'ultima partita. E allora via, stretching, tanta acqua, banane come se piovesse e si rientra in campo: triste la linea a bordo campo, si contano ZERO sostituzioni per i beefree ed OTTO per gli avversari, una nuova linea ad ogni punto. Partiamo un po' contratti e si va sul 3-1 per i bolognesi, squadra che sbaglia poco ed in crescita, poi l'ennesimo brutto tiro della malasuerte: Andrea in un intercetto si fa male all'indice della mano sinistra ed esce dal campo tirando giù tutti i santi dal paradiso. Restiamo in 6, senza cambi. Gli avversari, con spirito giusto ma comunque encomiabile, schierano una linea con 6 giocatori e così si riparte, facciamo qualche punto ma non c'è storia: le gambe diventano pesanti, l'ossigeno è poco, loro ad ogni meta schierano una linea nuova e riposata, e noi arranchiamo fino alla sconfitta. Tramontato il sogno di andare alle semifinali, tramontati i progetti di vendetta contro i frasba, andiamo comunque a dormire stanchi ma sereni per aver giocato bene. Domenica ci toccano i disco-stu di modena, si gioca per la posizione 5-8. Sarà dura, loro sono tanti (13) ed in forma (hanno perso di poco contro fano): sempre 6 vs 6 per rispetto delle nostre stanche membra, reggiamo per un po', poi il caldo e la stanchezza ci vincono e perdiamo la partita di una decina di punti. Sapevamo di non poter far di più, la tattica era "gioca bonito, gioca pulito" , comunque li abbiam fatti sudare, e questo ci bastava.
Sole allo zenit, umidità che sale come un geyser dal terreno, finalina 7-8: di fronte abbiamo di nuovo i pirates, di nuovo giochiamo 6vs6, teniamo botta per un po', poi un break qui, un break là, ed i pirates veleggiano verso la vittoria, ma li abbiamo fatti correre, faticare, e qualche soddisfazione ce la siamo tolta...
Alla fine ci piazziamo ottavi, onestamente non era quanto sperato, sicuramente non rispecchia il valore dei beefree nella loro interezza, ma personalmente vado fiero di questo manipolo di eroi:

grazie ad andrea il monco e pepo lo zoppo per averci provato, nei loro occhi la frustrazione ed il senso di impotenza
grazie a davidone (con una pseudolaringite ma il fisico di un junior) per l'impostazione del gioco pulito
grazie a luca, per le mete in tuffo e la perseveranza
grazie a fabio, per il sangue freddo dimostrato da portatore a tempo pieno
grazie a falex, come sempre affidabile, un carro armato, mai un lamento
grazie a ramblert, una spugna che impara in fretta, al primo torneo, ha dato il 110%.

Tanto di cappello a tutti, mi sono divertito tantissimo,
un bel respiro e si ricomincia...
beeeeeeeeeeeeeeefreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

enrico
Play ultimate!!!