A.A.A. Giocatori e giocatrici cercasi!!!



Se portate sempre un frisbee in spiaggia, ma siete stufi di tirarlo in testa ai bagnanti, se amate stare all'aria aperta, se vi piace lanciare ma non sapete che cos'è un "hammer" o un "3 dita", se pensate che sport e divertimento possano andare a braccetto, cosa aspettate a contattarci??

NOTA BENE: questo Blog è ormai un archivio, per info aggiornate siete pregati di visualizzare la nostra pagina su Facebook!

martedì 19 marzo 2013

CIU 2013


Pioggia, confusione e un po' di grinta

Prima tappa dei Campionati Italiani di Ultimate Frisbee, divisione OPEN

Le prime 3 partite del campionato, il primo confronto con le altre squadre della Serie B, per capire se possiamo ambire ai playoff, per renderci conto delle nostre capacità.
Squadra nuova, alcuni giocatori al primo vero torneo, altri al ritorno dopo una lunga assenza.
Il terreno è bello bagnato, il disco scivoloso e la temperatura rigida, tutte situazioni nuove per noi, abituati al caldo della palestra.
Prima partita: Contro i Red Bulls (Bologna) la lotta è punto a punto, tanti errori per parte e parecchia confusione in campo; dopo l'half-time gli avversari accusano l'inferiorità numerica nei cambi (solo uno contro i nostri cinque), noi iniziamo a muoverci con più ordine e con non poca fatica vinciamo con quattro mete di scarto (forse 12 - 8), punteggio pieno e via negli spogliatoi a scaldarci.
Bravi gli avversari, gioco corretto e potenzialità enormi.

Seconda partita: affrontiamo il CusBrescia, squadra pretendente alla Serie A che l'anno scorso ha clamorosamente mancato la promozione; non c'è stata partita, molto più ordinati in campo, puliti negli scatti ed omogenei come livello di gioco. La pioggia ci ha penalizzato di più ma onestamente non avremmo potuto ottenere molto di più. Squadra fisica ma sempre rispettosa, bello dare il massimo in campo ma poter scambiare due battute con gli avversari sulla sideline e farsi due risate insieme. Finisce forse 5 - 12 per Brescia. Ancora complimenti, non finisce qui, di giornate ce ne sono ancora parecchie!

Terza partita: ultimo sforzo della giornata, parte della squadra è provata dagli incontri precedenti; si gioca contro gli UFO di Trento, anche loro ancora obbligati ad allenarsi al chiuso. Durante il riscaldamento siamo scarichi e lanciamo male, cosa rara azzecco il discorso d'incitamento (e soprattutto la tattica) ed entriamo in campo con l'atteggiamento giusto: parziale di 6 - 0. Poi gli UFO si riorganizzano e noi iniziamo a deconcentrarci; con fatica teniamo duro e a forza di "entra solo chi ha la carogna", recuperiamo il margine di sicurezza e chiudiamo sul 12 - 5,  altri tre punti guadagnati.
Anche gli UFO hanno un margine notevole di crescita, il comportamento in campo è stato sempre valido anche se dovrebbero ripassare un po' il regolamento. Bello vedere che aumenta il numero di giocatori.

Grazie al CusBrescia per aver organizzato la tappa l'impegno è enorme ed il risultato è stato assolutamente soddisfacente, peccato per le docce fredde...

Giudizio complessivo: la serie B, come da previsione, sarà molto interessante, più squadre a giocarsi la promozione, il livello che si alza ogni anno, finora nulla da dire sul SOTG. Il nostro margine di crescita è enorme, sentirsi una squadra il compito più difficile; tanto lavoro sulla tattica e sui punti deboli dei singoli.

Enrico
Play ultimate!!!